Tecnologia Suzuki HYBRID: Porte Aperte 26 e 27 Gennaio

22 Gennaio 2019
Postato da: Motorclick

– I modelli della gamma Suzuki Hybrid saranno protagonisti del primo Porte Aperte 2019 in calendario nell’ultimo weekend di gennaio, sabato 26 e domenica 27;

  • La gamma Suzuki HYBRID inizia il 2019 da protagonista assoluta della scena automobilistica nazionale.
  • Dopo aver chiuso il 2018 come secondo costruttore per vendite di auto ibride in Italia e aver portato la sua quota di mercato su base annua all’1,72%, record assoluto di tutti i tempi, la Casa di Hamamatsu è pronta a raggiungere nuovi traguardi nel 2019 puntando ancora sulla geniale tecnologia adottata per la motorizzazione ibrida.
  • Per permettere ai Clienti Suzuki di conoscere meglio le caratteristiche dei modelli ibridi, i Concessionari daranno vita ad una prima apertura straordinaria nelle giornate di sabato 26 e domenica 27 gennaio.

Provare per credere

Il 26 e il 27 gennaio i Clienti potranno osservarle da vicino e salire a bordo di Suzuki IGNIS, SWIFT e BALENO, scoprendo l’efficienza della tecnologia Hybrid di Suzuki, il peso contenuto di soli 6,2 kg e le sue dimensioni compatte che non rubano spazio ai passeggeri e ai loro bagagli.

Chi lo richiederà potrà inoltre effettuare anche un test drive, per sperimentare in prima persona la grande praticità della tecnologia Suzuki HYBRID, che non richiede ricariche esterne, recupera l’energia nei rallentamenti ed entra poi in funzione automaticamente quando il motore termico richiede maggior spunto, riducendo consumi ed emissioni.

Gamma Suzuki Hybrid ed Ecotassa free

Da sempre Suzuki è abituata a non seguire le mode ma a dettarle, adottando soluzioni tecniche originali e anticipando le esigenze di mobilità degli automobilisti. Le coraggiose scelte progettuali e una strategia lungimirante consentono a Suzuki di avere una gamma completa dotata di tecnologia Hybrid esente dal pagamento dell’Ecotassa.

La Gamma Suzuki HYBRID è disponibile su 3 modelli (Suzuki BALENO, Suzuki IGNIS e Suzuki SWIFT) e 2 motorizzazioni (1.2 e 1.0 BOOSTERJET), sia 2WD che 4WD e anche in combinazione con l’alimentazione GPL ed è disponibile a partire da 13.600* Euro con tutto di serie.

I modelli della gamma Hybrid hanno un costo aggiuntivo di 1.000 Euro, spesso compensati dalle agevolazioni riconosciute loro da molte Amministrazioni locali.

*offerta valida presso i concessionari aderenti all’iniziativa, per immatricolazioni fino al 31/01/2019 (i.p.t. e vernice metallizzata escluse), per Baleno in caso di permuta o rottamazione

Suzuki, tradizione e innovazione dal 1909

Suzuki Motor Corporation è uno dei principali costruttori mondiali di automobili, motocicli e motori fuoribordo.

Nel settore automobilistico l’Azienda è attualmente all’8° posto nella classifica mondiale delle vendite (fonte JATO), con oltre 3 milioni di vetture prodotte all’anno, ed è leader sul mercato giapponese nei segmenti Keicar e Passenger car. L’Azienda nasce nel 1909 da un’idea imprenditoriale di Michio Suzuki, che, nella cittadina di Hamamatsu, in Giappone, costruisce uno stabilimento per la produzione di telai tessili. Nel 1920 l’Azienda viene profondamente riorganizzata al fine di intraprendere il cammino industriale su scala internazionale, prendendo il nome di Suzuki Loom Manufacturing Co.

Nel 1954 l’Azienda diviene Suzuki Motor Corporation Ltd e l’anno seguente, nel 1955, nasce Suzulight la prima automobile a marchio Suzuki, seguita nel 1970 da Jimny serie LJ10, il primo 4×4 compatto.

Da allora in avanti, l’attività industriale nei differenti settori ha proseguito il suo incessante cammino di crescita, anche nei settori dei motocicli e dei motori marini fuoribordo puntando su valori quali l’affidabilità, il design e l’innovazione.

 

SUZUKI ITALIA SpA

Seguici su Facebook, Twitter, Youtube, Instagram, Google+

Lascia un commento